L’impianto è realizzato per il “cracking” chimico dell’etano, un abbondante gas naturale liquido (NGL) che esce dal terreno insieme al metano, creando il polietilene dall’etano.
Il polietilene è, in sostanza, plastica grezza. I produttori della regione e non solo utilizzeranno i pellet di plastica che Shell produrrà nello stabilimento per creare una varietà illimitata di prodotti.
Il progetto sta portando crescita economica e posti di lavoro nella regione, con circa 3.000 lavoratori in loco oggi. È probabile che tale numero salirà a 6.000 entro la fine del 2019 durante la fase di costruzione. Shell prevede circa 600 posti di lavoro in loco quando il complesso sarà completato.

 

Client:
ATP Architettura Tecnologia Progetti s.r.l.
Location:Pennsylvania, USA
Year:2018-2019
Services:MEP BIM LOD 400
Scope:Detail Design Fabrication Parts
MEP BIM Model LOD 400
Shop Drawings
P&ID
2D Deliverables
VR Model Review

A partire dal 2019, oltre 5.000 dipendenti stanno lavorando alla costruzione dell’impianto. Il sito avrà quattro unità di lavorazione – tre dei quali saranno cracker di polietilene e uno di etano – una centrale elettrica a gas naturale per supportare sia l’impianto che la rete elettrica locale, una torre di raffreddamento alta 270 m, un sistema ferroviario per oltre 3.000 vagoni merci, numerose strutture di carico per treni e camion,un impianto di trattamento delle acque, un edificio per uffici, un laboratorio e un “innovation center”.